Liste di attesa

La normativa relativa alla gestione delle liste d’attesa fa riferimento al Piano nazionale di governo delle liste di attesa per il triennio 2019-2021 e al Piano regionale per il governo delle liste d’attesa 2019-2021, che la regione Friuli Venezia Giulia ha deliberato con DGR 1815 del 25/10/2019.

Con decreto ASUFC n.588 del 17 maggio 2023 è stato approvato il Programma Attuativo Aziendale per l’anno 2023 con il quale sono state definite le modalità di monitoraggio dei tempi d’attesa, le linee di intervento per il contenimento dei tempi, le sedi di erogazione delle prestazioni.

Criteri di formazione delle liste di attesa

Verifica dei tempi di attesa

I giorni di attesa effettivi sono rilevabili in tempo reale attraverso il collegamento al portale regionale.

Prenotazione prestazioni sanitarie
Le prestazioni sanitarie possono essere prenotate

  • online
  • tramite Call Center Unico Regionale: al numero 0434223522, con orario lunedì - venerdì dalle 7:00 alle 19:00, sabato dalle 8:00 alle 14:00,
  • presso le farmacie della regione abilitate
  • presso gli sportelli CUP Aziendali.

Tempi medi effettivi di attesa - rilevazioni mensili

Ai fini del monitoraggio dei tempi di attesa delle prestazioni ambulatoriali sono prese in considerazione esclusivamente le prime visite e le prime prestazioni diagnostico-terapeutiche, ovvero quelle che rappresentano il primo contatto del paziente con il sistema relativamente al problema di salute posto” individuate dal Piano Nazionale per il Governo delle Liste di Attesa 2019-2021.

Vengono riportati i tempi medi di attesa del periodo considerato rilevati presso gli erogatori pubblici e privati accreditati. Sono prese in considerazione tutte le prenotazioni effettuate presso l’erogatore che presenta il primo posto libero per la prestazione e la priorità richiesta, indipendentemente dal luogo di residenza dell’utenza.

Non vengono riportati i tempi dei secondi accessi. Rientrano in questa casistica le prestazioni di screening, i controlli e i follow-up e le prestazioni comprese in percorsi diagnostici complessi.

In ambito provinciale per specifiche prestazioni sono stati definiti criteri di priorità secondo quadri clinici condivisi tra i diversi professionisti (ospedalieri, territoriali ed ambulatoriali) che prevedono accessi differenziati secondo le classi B – Breve, D – Differita, P – Programmata.

Tempi medi effettivi di attesa - rilevazioni mensili anno 2024

Tempi medi effettivi di attesa - rilevazioni mensili anno 2023